Esperto di Calcio

7 luglio 2014

Brasile 2014: scrivi Sud America, leggi calcio

In Europa il calcio è una passione, forse è la passione. In Sud America, però, è una vera propria fede, l'unica che non viene mai messa in discussione. L'amore per la Nazionale è incondizionato, ai limiti dell'estremo. In Brasile, Argentina, Cile o Colombia non fa alcuna differenza. Quando scende in campo la Nazionale il paese si ferma, in religioso silenzio. Non esistono critiche o invidie durante il rito pre-partita, ma solo sostegno e incoraggiamento, pronti a deflagrare in un urlo forte e costante.
E' questo il bello del calcio sudamericano, la passione della gente, l'amore folle verso i simboli calcistici del paese. Quando un giocatore indossa la maglia del suo paese diventa un idolo. Non si parla di "blocco" né si additano le colpe ad un club in caso di fallimento, si vince insieme e si perde insieme. Come una squadra. In questo noi europei, e italiani soprattutto, abbiamo tanto da imparare.

Bellissime le scene del rientro colombiano, dopo un gran bel Mondiale. Centinaia di migliaia di persone in festa, a Bogotà, per il ritorno degli eroi. Già, gli eroi. A nessuno importa che non abbiano vinto, perchè hanno giocato con il cuore. Sono usciti giocando la peggior partita del Mondiale con il Brasile, ma hanno comunque lottato fino al novantesimo, spaventando i padroni di casa. La gente lo ha capito e giustamente ha tributato loro un grandissimo omaggio, un onore degno dei vincitori.


Nei paesi più grandi, Argentina e Brasile tanto per intenderci, i tifosi sono davvero pazzi. Ma lo sono in senso buono, tanto da caricare la squadra come gli ultras europei non sanno fare.
L'Argentina, nella corsa al Mondiale, ha pertanto un dodicesimo uomo in campo. E non è una diceria come alcune curve italiane, che si insigniscono di questo onore tanto per darsi un tono. Lo sono seriamente, perchè motivano i giocatori durante la partita. Non smettono mai di cantare, incitare, urlare e supportare. Spingono i giocatori oltre i propri limiti e li portano ad avere energie preziose, nascoste.
Per vincere il Mondiale in terra brasiliana, impresa che avrebbe un valore simbolico pazzesco, i 40 milioni di argentini si sono coalizzati per dare ai propri beniamini un'ulteriore spinta. Lo hanno con un video molto emozionante, che Messi e compagni guardano prima di scendere in campo. Un video da far venire la pelle d'oca.

video


0 comments:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More